REGISTRO ALUNNI

REGISTRO DOCENTE

CONTATTI ISTITUTO

CIRCOLARI ISTITUTO

7^ - 8^ - 9^ ORA

AREA DOCENTI

 

DOCUMENTI DA COMPILARE E RICONSEGNARE IN SEGRETERIA DIDATTICA

 

MATERIALE NECESSARIO PER PARTECIPARE ALLA SELEZIONE

COS'E' IL NUOVO ERASMUS+

 

Istituto Tecnico Commerciale "Cesare Battisti"

Programma Erasmus+

Azione Chiave 1- Mobilità individuale nel settore dell'istruzione e della formazione (KA1 VET).

PROGETTO Marche di Charme

N. 2015-1-IT01-KA102-004469

 

Presentazione

Il progetto  vuole collocarsi nel solco del programma triennale di sviluppo marchigiano in ambito turistico, in cui si prende atto che fino ad oggi la destinazione Marche è stata sul mercato grazie al portfolio di attrattive turistiche di pregio,  ma in cui si delinea la necessità di stimolare le capacità degli operatori per sviluppare nuove idee e puntare sugli scenari dell’entroterra, attraverso una forte sinergia e predisponendo iniziative per destagionalizzare il turismo e non vincolarlo esclusivamente al mare e all’andamento del meteo, realizzando percorsi turistici integrati e in grado di valorizzare mare, verde, arte, artigianato, enogastronomia  e cultura.

I destinatari  della mobilità studentesca sono studenti  frequentanti le classi quarte e quinte di una rete di 6 scuole (ITC ‘CESARE BATTISTI’, promotore del progetto , di Fano ;  IIS ‘LUIGI DONATI’ di Fossombrone; - IIS ‘NEBBIA-EINSTEIN’ di Loreto;  ITCG ‘PIETRO CUPPARI’ di Jesi  - IIS ‘ FILELFO’ di Tolentino, IIS ‘RAFFAELLO’ di Urbino ); sono coinvolti indirizzi di studio del settore tecnico Economico (AFM/RIM/SIA e Turismo)  e della istruzione professionale settore Servizi: Servizi socio-sanitari e Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera.  La mobilità all’estero avrà durata di 5 settimane, di cui la prima di preparazione linguistica e le quattro successive di stage in aziende il più possibile coerenti con il percorso di studi dei partecipanti; le destinazioni previste riguardano Germania, Spagna, Francia, Regno Unito e un paese dell’est in cui sarà usato l’inglese come lingua veicolare. La mobilità si collocherà all’interno di un percorso  educativo che mira allo sviluppo delle conoscenze linguistiche; delle competenze professionalizzanti e trasversali richieste agli operatori della filiera turistica; del senso di cittadinanza europea e dell’apertura culturale/interculturale; della conoscenza di sé attraverso processi di autoanalisi e di rafforzamento della personalità grazie alla gestione di situazioni nuove, che richiedono flessibilità, responsabilità ed attitudine al problem solving.  Verranno utilizzate procedure ECVET per la predisposizione dei tirocini che consentano la validazione e il riconoscimento dei risultati di apprendimento conseguiti.

I partecipanti potranno capitalizzare l’esperienza attraverso l’integrazione dei documenti di certificazione delle competenze acquisite nel proprio portfolio, per renderlo maggiormente spendibile per l’accesso a corsi post diploma o ad ulteriori certificazioni, o al mondo del  lavoro. Si avvantaggeranno anche degli apprendimenti sociali e personali acquisiti o rinforzati nel corso della mobilità: l’esercizio della propria autonomia, l’attitudine al team working ed all’assunzione di responsabilità, l’interculturalità, strumenti utili per la formazione non solo del lavoratore, ma innanzitutto del cittadino che dovrà presto confrontarsi con la complessità del mondo.

 

SELEZIONE

La selezione nelle scuole seguirà criteri di equità e trasparenza, sulla base di:

a) elementi  di personalità (affidabilità, responsabilità, puntualità/regolarità, adattabilità, tenacia, intraprendenza) con peso condizionante (metà del totale), valutati considerando esperienze sia scolastiche che extrascolastiche (buon esito di tirocini in ASL, partecipazione ad attività sportive, di volontariato…) e colloquio motivazionale;

b) conoscenza linguistica, peso un terzo sul totale, basato su voto di scrutinio, test o possesso di certificazione; sarà prerequisito necessario un livello B1 per gli Ist. Tecnici, B1 low per i Professionali (ove solitamente la preparazione è inferiore; verrà quindi richiesto impegno personale extra per arrivare a livello B1 entro la partenza);

c) buona situazione scolastica, media dei voti: il peso è il rimanente sul totale

A parità di punteggio, saranno considerati i condizionamenti di genere (pari opportunità) ed economico-sociali.

 

COMPETENZE DA SVILUPPARE

…L’esperienza di questa mobilità transnazionale vuole sviluppare nei discenti non solo competenze trasversali (competenze relazionali, il sapere lavorare in gruppo, la capacità di risolvere problemi), ma competenze linguistiche, di gestione dell´attività di comunicazione e commercializzazione di prodotti turistici evoluti, e una forma mentis che stimoli la riflessione e lo spirito imprenditoriale e sociale e la capacità di interazione di diverse figure professionali.

Le COMPETENZE CHIAVE quindi da promuovere sono la comunicazione nelle lingue straniere, la  competenza digitale, l’ imparare ad imparare, lo spirito d'iniziativa, l’ interculturalità e competenze sociali e civiche.

I CONTENUTI PROFESSIONALI PER INDIRIZZO saranno definiti nei Learning agreements in relazione ai percorsi di studio, e gli obiettivi di apprendimento individuali saranno identificati definendo le Unità di apprendimento durante le attività preparatorie in Italia. …

 

CERTIFICAZIONE, VALIDAZIONE E RICONOSCIMENTO DEL TIROCINIO:

A fini della validazione dell’Unità di apprendimento portata a termine con la mobilità, ogni partecipante riceverà :

DOCUMENTO EUROPASS MOBILITA’

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE alla mobilità

ATTESTAZIONE della preparazione linguistica seguita all’estero, e ATTESTAZIONE di effettuazione dello stage,  rilasciati dall’ente ospitante

CERTIFICATO DELLE COMPETENZE: documento rilasciato dalla scuola di invio, che certifica le competenze acquisite in ogni situazione formativa formale, non formale e informale come previsto per l’Alternanza scuola-lavoro, percorso nel quale rientra la mobilità all’estero in oggetto).

 

L’implementazione dell’Europass Mobility e del Certificato delle Competenze avverrà con l’applicazione di procedure previste dal sistema ECVET, con i necessari adattamenti in quanto in Italia nell’Istruzione tecnica  e professionale i risultati di apprendimento sono riconosciuti mediante attribuzione di voti e non di crediti.

 

PREPARAZIONE

Prima della mobilità:

La preparazione dei partecipanti alla mobilità costituisce un elemento fondamentale per il successo del progetto.

Il possesso del requisito di una adeguata competenza comunicativa nella lingua di destinazione (o l’inglese come lingua intermediaria) sarà promosso sia nei programmi curricolari sia attraverso una sensibilizzazione dei partecipanti verso l’impegno e l’autoformazione, ma anche offrendo percorsi di rafforzamento linguistico. Verranno attivati i percorsi di formazione on line messi a disposizione nell’ambito del programma ERASMUS+. Il sostegno linguistico riguarderà prevalentemente la comunicazione orale, la micro lingua professionale e contenuti di cultura del Paese.

Una funzione centrale è però data dalla preparazione pedagogica alla mobilità e allo stage, attraverso la delineazione del progetto formativo guidato dal tutor scolastico, in attività in gruppo e individualizzate. La preparazione pedagogica ha lo scopo di consapevolizzare lo studente su motivazioni e aspettative, sulla propria capacità di attivare risorse personali. La definizione di aspettative realistiche e coerenti con obiettivi di sviluppo di competenze professionali e di competenze–chiave, consentirà al partecipante un riscontro più preciso delle ricadute progettuali.

Saranno organizzati anche uno o più incontri in videocollegamento tra scuole,  per approfondire i temi di progetto in relazione a best practice e bisogni del territorio e fabbisogni formativi e professionali dei destinatari, coinvolgendo dove possibile i partner locali del consorzio Sarà realizzato in un incontro plenario pre-partenza anche con la presenza degli accompagnatori sugli aspetti pratici (viaggio, sicurezza, assistenza...).

 

SCARICA DOCUMENTO IN FORMATO WORD

TURISTICO

Il diplomato dell'indirizzo Turistico opera nel sistema produttivo con particolare attenzione LEGGI...

AFM

Amministrazione Finanza e Marketing: lo studente a conclusione del percorso di studi, conosce le LEGGI...

SIA

Nell'articolazione del corso Sistemi Informativi Aziendali, il profilo si caratterizza per il riferimento LEGGI...

CORSI SERALI

Presso l'Istituto Tecnico Commerciale C. Battisti di Fano è funzionante il "Progetto Sirio", corso serale LEGGI...